IMG_1644.JPG

Il Fantasma

slate-186307.jpg

Ok, questa foto è stata fatta nell’occasione di un video divertente per Halloween che trovate sui nostri social, non c’entra nulla con quello di cui voglio raccontarvi, Firenze ha qualche leggenda storica e importante per quanto riguarda i fantasmi nella città.


Il primo fra tutti è forse la leggenda del fantasma di Baldaccio d’Anghiari, soldato valoroso e temutissimo ucciso a tradimento, fatto cadere da una finestra di Palazzo Vecchio (ora sede del Comune) in Piazza della Signoria e decapitato. Si narra che vaghi ancora tra le stanze del palazzo aspettando giustizia tenendo la sua testa sotto il braccio anche se forse il suo posto è il Castello di Sorci ad Anghiari (AR) sua dimora, dove i fenomeni paranormali che accadono sembrano davvero molti.

baldaccio

L’ultima finestra in alto a destra, al secondo piano, di palazzo Budini Gattai, in Piazza della Santissima Annunziata 1, (potete verificarlo anche voi) rimane sempre aperta. Sembra che la signora Grifoni rimase in attesa tutta la vita ad aspettare il ritorno del marito partito in guerra e mai tornato controllando la piazza dalla sua camera. Alla morte della nobildonna qualcuno tentò di chiudere quella finestra ma quello che successe in quel momento fece riaprire subito quello spiraglio per guardare la piazza dalla stanza e così rimase fino ad ora

Palazzo Budini Gattai.jpg
ponte vecchio.jpg

Nell’agosto del recentissimo 2013 sembra che il fantasma di un importante personaggio fiorentino abbia fatto la sua apparizione addirittura su Ponte Vecchio.

 

Talmente tanti i testimoni della vicenda che hanno richiamato l’attenzione degli italiani Ghostbusters (anche se si definiscono Ghost Uncover), il tutto raccontato dalla stampa. 

Qui alla Trattoria Vecchio Mercato i fenomeni paranormali sono sempre stati costanti ma mai prevedibili ne rispondono a chiamate o provocazioni, i primi tempi vedevamo i cuochi scappare fuori dalla cucina o qualcuno del nostro staff strillare nei bagni, si diverte, è un burlone o una burlona, questo non lo sappiamo, sposta bicchieri, fa cascare qualcosa o fa risuonare i piatti o le posate, nessuno di noi è credulone o facilmente impressionabile ma alla fine lo abbiamo accolto/a come un membro del nostro staff, per noi è diventato normale sentirci in compagnia anche quando non ci sono i clienti.

 

Abbiamo deciso quindi di creare questa pagina per dare spazio anche a chi c’è ma non si vede! Se venite a trovarci aguzzate la vista e l’udito e buon divertimento!

Immagine PNG 2.png